COMUNICATO STAMPA – 20 maggio 2010 Stampa



La partnership tra Banca Popolare del Cassinate e Università degli Studi di Cassino continua a consolidarsi e ad arricchirsi di nuovi strumenti volti alla promozione delle eccellenze del territorio e alla tutela del diritto allo studio.

La prima importante novità nei servizi offerti agli studenti è l’automazione dei servizi di pagamento. Un’innovazione importante che segna un grande miglioramento rispetto al passato: tutto diventa più facile, più semplice e più veloce.

L’altra grande novità, particolarmente significativa, riguarda le soluzioni offerte agli studenti per la rateizzazione della seconda rata. Si tratta di una misura importante in un momento di forte crisi economica come quello attuale. E’ notizia di questi giorni la preoccupazione manifestata dagli studenti di fronte all’aumento delle tasse universitarie determinato dalle nuove disposizioni ministeriali.
Siamo in un momento storico in cui è necessario conciliare esigenze diverse e talvolta contrapposte: da un lato la difficoltà di giovani e famiglie di affrontare spese sempre crescenti, dall’altro la sempre più pressante esigenza di garantire ai giovani un’eccellente formazione e, infine, la scarsità dei fondi destinati alle Università, chiamate comunque a garantire l’eccellenza. In questo contesto il problema dei costi diventa sempre più impellente. Ecco perché la convenzione stipulata tra Università di Cassino e BPC rappresenta una grande occasione: agli studenti, infatti, è garantita la possibilità di rateizzare il pagamento della seconda rata delle tasse universitarie nell’arco di 6 mesi; l’università, da parte sua, può vantare un servizio che rappresenta sicuramente un elemento di competitività in più rispetto ad altri atenei.
Si tratta di un aiuto importante per tanti giovani che hanno voglia di studiare e che devono fronteggiare le tante spese necessarie all’istruzione universitaria. La BPC – non solo attraverso lo strumento della rateizzazione, ma anche attraverso altre forme di microcredito e prestiti speciali (come il Prestito Libri) - permette agli studenti di affrontare con tranquillità gli anni della formazione accademica.
Sono soluzioni pratiche e concrete, capaci di rispondere in maniera efficace alle tante sollecitazioni che arrivano in questo momento di crisi economica da parte dei giovani e degli enti che si occupano di ricerca e di formazione.

L’incontro di oggi è anche l’occasione per confermare la partnership che da tempo unisce i due enti in una sinergia che va a vantaggio del territorio. La collaborazione tra BPC e Università di Cassino si articola su più fronti, in particolare formazione, lavoro, ricerca e master.
La BPC, infatti, offre ai laureandi e ai giovani laureati dell’Università di Cassino la possibilità di partecipare a stage formativi che rappresentano, per gli uni, una preziosa occasione di formazione, per gli altri un’opportunità per mettere in atto le conoscenze e le competenze acquisite nel corso del proprio percorso di studi e per fare il proprio ingresso nel mondo del lavoro.
Lo stage offre ai migliori giovani dell’Università la possibilità di lavorare accanto al personale della BPC, sempre altamente qualificato e animato da passione e impegno, in un ambiente estremamente stimolante e in continuo aggiornamento. La BPC, dunque, anche attraverso questi strumenti, contribuisce a valorizzare le eccellenze del territorio, perseguendo, anche in questo modo, il suo obiettivo di essere banca locale, capace di potenziare e sostenere ciò che di meglio c’è nella propria zona di riferimento.
L’idea dello stage nasce dalla considerazione che tanti giovani preparati e con tanta voglia di fare, hanno bisogno, innanzitutto, di un’opportunità. Lo stage è proprio questa occasione, capace di aprire  le porte ad un futuro professionale di successo e di grandi prospettive, all’interno della BPC o all’interno di altre aziende. Fa parte della mission e della natura della BPC l’attenzione al lavoro, alla professionalità, allo studio, alla formazione, con la convinzione che solo attraverso il progresso delle conoscenze si può costruire un mondo migliore e si può garantire una vera crescita del territorio e della società.
La Banca Popolare del Cassinate, inoltre, è un interlocutore fondamentale per l’Ateneo per la conduzione delle attività accademiche, pronto a sostenere la ricerca, lo studio, la formazione. La BPC, infatti, sa che solo il progresso delle conoscenze, la crescita professionale, la scoperta di nuove soluzioni, lo studio, possono garantire una crescita economica, sociale e umana.

Inoltre, grazie alla sinergia tra l’Università degli Studi di Cassino e l’Ordine dei Dottori Commercialisti, con la partnership della Banca Popolare del Cassinate, è nato un Master capace di offrire una formazione completa e di garantire tutte le competenze necessarie a chi vuole intraprendere la professione di Dottore Commercialista. Il continuo aggiornamento legislativo, la complessità del panorama economico-aziendale, le innovazioni in materia societaria rendono sempre più impegnativa la professione del commercialista e dell’esperto contabile. Il master costituisce una risposta e un’opportunità formativa essenziale, capace di fornire tutte le informazioni utili a chi deve gestire attività di assistenza fiscale, contrattuale, economico-finanziaria, giuridico-commerciale e contabile oltre alla consulenza di diritto commerciale e fallimentare, proprie dell’attività del commercialista.
Il master offre anche delle competenze relative agli interventi nel campo delle valutazioni d'azienda e delle operazioni straordinarie, nell’area amministrativa e nell’area della revisione.

Anche in futuro verranno predisposte nuove iniziative a favore degli studenti, della ricerca, della formazione.