Eventi di Scherma - 28 Aprile 2010 Stampa

Si è appena conclusa la conferenza stampa di presentazione di Eventi di scherma 2010, l’importante manifestazione sportiva organizzata dal CUS CASSINO, in collaborazione con il Comitato Regionale Lazio della Federazione Italiana Scherma (FIS), il Comitato Regionale Lazio del Comitato Italiano Paralimpiadi (CIP), l’Università degli Studi di Cassino - Facoltà di Scienze Motorie.
Tra gli sponsor principali dell’evento, la Banca Popolare del Cassinate che nella sua sede do Cassino ha ospitato la Conferenza stampa, alla quale hanno partecipato, oltre ad appassionati e giornalisti, il Vice Presidente della BPC Vincenzo Formisano, il Presidente Regionale della Federazione Italiana Scherma Stefano Salvatore, il preside della Facoltà di Scienze Motorie Prof. Giovanni Capelli, il Direttore del Personale dello Stabilimento FIAT di Cassino Falcolini, la rappresentante di Ortopedia Italia Paola Iurino, il presidente del CUS Carmine Calce. Ad illustrare la manifestazione il responsabile della Sezione Scherma del CUS Cassino Aldo Terranova, principale organizzatore dell’evento.
In un clima di grande entusiasmo e di grande passione sportiva, è stata presentata l’edizione 2010 di Eventi di Scherma, un’edizione che, quest’anno, si presenta particolarmente ricca e interessante.
Il calendario prevede l’1-2 maggio, presso il Polo Didattico Sportivo “O. Soriano” - Via della Cartiera, 1 – Atina (Fr) la COPPA ITALIA fase Regione LAZIO – 6 Armi (Spada, Fioretto e Sciabola M/F); il 9 maggio, invece, nella stessa sede, ci sarà il TORNEO di SPADA “Banca Popolare del Cassinate” Gara Interregionale under 14. Ancora il 9 maggio, ad Atina, si terrà il TORNEO NAZIONALE di Scherma Integrata di SPADA a squadre.
Ma accanto agli appuntamenti sportivi, la novità di quest’anno è l’inserimento in programma di un convegno particolarmente significativo dal titolo “L’integrazione attraverso lo sport: una stoccata alle barriere”.
La ricchezza e l’ampiezza del progetto ha determinato una convinta adesione da parte della BPC che, come già nell’edizione dello scorso anno, ha volentieri contribuito alla realizzazione di una manifestazione nella quale lo sport è protagonista.
Uno sport capace di promuovere il territorio, che può finalmente vantare una sezione di scherma proprio in una regioni, il Lazio, che vanta un elevato numero di società schermistiche pluripremiate.
Cassino, dunque, può unirsi ad una tradizione affascinante: uno sport nobile, fatto di eleganza e di tenacia, di rispetto per l’avversario e di velocità, di leggerezza e di potenza. Uno sport, dunque, capace non solo di temprare il corpo, ma anche di educare lo spirito trasmettendo valori fondamentali: rispetto dell’avversario, disciplina, attenzione all’altro, spirito di squadra, lealtà, rispetto delle regole.
Ecco perché la BPC non poteva mancare a questa iniziativa, che non solo promuove il nostro territorio, ma che ha un’attenzione particolare ai giovani e mira a favorire l’integrazione tra diversamente abili e normodotati.
I rappresentanti dei vari enti sostenitori dell’iniziativa hanno tutti sottolineato l’importanza di una sinergia a favore del territorio e dell’attenzione per i giovani. Va infatti ricordato che proprio gli studenti dell’Università di Cassino – facoltà di Scienze Motorie, stanno collaborando alla realizzazione dell’iniziativa e stanno facendo il loro tirocinio proprio impegnandosi per questa manifestazione così prestigiosa.
L’entusiasmo è tanto e da più parti è arrivato l’auspicio di poter crescere sempre di più: se già l’edizione di quest’anno segna un notevole ampliamento di prospettiva rispetto allo scorso anno, per il 2011 già ci sono tanti sogni e progetti, come quello di portare a Cassino e in provincia di Frosinone alcune gare a livello nazionale.
La Banca Popolare del Cassinate, da parte sua, è già pronta per traguardi maggiori.
La manifestazione si è conclusa con un brindisi nel roof garden della sede di Cassino.