La nuova filiale della BPC Stampa

23-03-2009
Una nuova filiale che inaugura un nuovo cinquantennio di attività. E’ il regalo che la Banca Popolare del Cassinate fa a se stessa, ma soprattutto ai soci, ai clienti, alla città e al territorio. La nuova filiale – che è stata presentata alla stampa questa mattina – verrà inaugurata il prossimo 25 marzo e sarà al centro di una grande festa il prossimo 29 marzo, con un open day che darà a tutti la possibilità di visitare i nuovi locali, di vivere un giorno speciale e di assaporare le novità non solo della sede, ma anche del nuovo modo di fare banca che la nuova filiale rappresenta.
La nuova filiale è stata presentata oggi ai giornalisti dal Presidente della Banca Popolare del Cassinate, dott. Donato Formisano, dal vicepresidente, Prof. Vincenzo Formisano, alla presenza, tra gli altri, di alcuni membri del Consiglio di Amministrazione (Oreste Picano, Giacomo Caira, Antonio Marino Russo, Pasquale Matera) e del Presidente del Collegio Sindacale ing. Carlo Di Mambro.
Se nel 1986 la Banca, per il trentennale della fondazione, aveva deciso di regalarsi la sede di Piazza Diaz - che ospita gli Uffici della sede centrale -, il regalo per questi 50 anni è la nuova sede in Corso della Repubblica a Cassino, che apre una nuova stagione di attività, di impegno, di innovazione.
Un regalo meritato visto che la Banca può vantare notevoli traguardi nei suoi cinquant’anni di attività. Dopo essere stata protagonista della ricostruzione di Cassino, all’epoca della sua fondazione, la Banca continua ad essere la principale sostenitrice dello sviluppo e della crescita della città, anche e soprattutto nell’attuale momento di crisi economica, nel qual la Banca Popolare del Cassinate sta agendo in controtendenza rispetto ai principali istituiti di credito, continuando ad erogare credito, a formulare programmi e progetti di sostegno alle famiglie e alle imprese, con idee sempre nuove e pronte a rispondere efficacemente alle esigenze via via più articolate dei clienti. Ad esempio, con prestiti agevolati per le famiglie, che sono non solo un aiuto economico, ma anche un’iniezione di fiducia.
La Banca vanta oggi un patrimonio di oltre 66 milioni di euro e una posizione florida, solida e invidiabile.I valori sui quali la Banca Popolare del Cassinate è cresciuta sono sempre gli stessi: solidità, trasparenza, correttezza, cortesia, prudenza, serietà, professionalità, ma oggi vengono rimodulati in formule nuove e avveniristiche. E’ la nuova idea di Banca, il nuovo modo di fare Banca proposto dalla nuova filiale. Non un ufficio, non una banca tradizionale, non sportelli anonimi, ma un’agorà accogliente e aperta. Una struttura assolutamente innovativa, di grande impatto visivo, dotata dei più moderni ed efficienti servizi e che saprà regalare ai soci, ai clienti e a tutto il territorio un nuovo concetto di gestione dei servizi bancari.
Elementi inediti caratterizzano la struttura della nuova filiale, rendendola inconfondibile e unica. Nuove soluzioni architettoniche per accogliere i clienti; spazi aperti e confortevoli, servizi e strutture che testimoniano l’attenzione alla persona e alle famiglie. Per esempio, un’area baby dedicata ai più piccoli, che permetterà ai genitori di portare i loro bambini in banca con la sicurezza di poterli affidare a personale specializzato e poter svolgere tutte le operazioni bancarie con calma e tranquillità. I bambini saranno accolti da educatori della Cooperativa Sociale onlus I Naviganti, con la Presidente Simona Di Mambro e i responsabili di area Carmine Mernini e Stefania Forlingieri, che proporranno non dei semplici passatempo, ma dei veri e propri percorsi educativi, divertenti, stimolanti, intelligenti, che aiutino i bambini a riscoprire i giochi tradizionali, a sviluppare la propria creatività e manualità.
Gli ambienti sono studiati per facilitare la comunicazione e il dialogo, con una cura e un’attenzione particolari alla privacy e alla riservatezza: gli spazi, infatti, sono razionalizzati  e ogni sportello è separato dagli altri e dal resto della banca attraverso una porta scorrevole, che può essere chiusa all’occorrenza, per creare uno spazio in cui cliente e operatore si confrontano in maniera diretta e riservata


Non mancano zone per il relax, da godersi prima e dopo un incontro importante; un’area bar e spazi espositivi; ambienti ampi e luminosi, dotati dei più moderni e innovativi sistemi tecnologici e delle più accattivanti ed efficienti soluzioni per garantire servizi rapidi, efficienti, sicuri.
La storia e l’arte, che la Banca Popolare del Cassinate da sempre valorizza e promuove, diventano ora parte integrante anche della nuova filiale. In una cornice innovativa, arricchita dei più sofisticati sistemi tecnologici, le immagini più belle del patrimonio architettonico e artistico della nostra terra vengono riproposte in suggestive immagini fotografiche, che fanno da sfondo agli ampi spazi della nuova sede.
Una Banca tutta da vivere, dunque, che, pur dotata dei più innovativi e affidabili sistemi di sicurezza, non avrà barriere e fastidiosi sistemi di controllo all’ingresso, ma sarà facilmente accessibile, e, ancora una volta, tenderà la mano al territorio diventando quasi un prolungamento della strada più centrale e più animata della città, Corso della Repubblica.
Un’atmosfera accogliente, rilassante, piacevole, confortevole; una struttura curata fin nei minimi dettagli, in cui tutto è costruito intorno al cliente, per fornire risposte adeguate alle sue esigenze attraverso una sempre più vasta gamma di prodotti e servizi.
Una nuova filiale, che con cura e competenza sarà diretta dal dott. Nicola Toti e dal Dott. Roberto Schiavi. Una nuova sede che è molto più di una sede nuova, ma è un nuovo modo di fare banca, un nuovo modo di vivere la banca, un nuovo modo, tutto da scoprire in occasione dell’inaugurazione ormai vicina, di essere Banca Popolare del Cassinate.



La scelta vincente è proprio quella di adeguarsi ai tempi e saper rispondere alle multiformi esigenze che di volta in volta si presentano, senza perdere di vista, però, un’ottica di programmazione di più lungo periodo. E’ per questo che, anche in questo momento di crisi, la Banca pur predisponendo interventi mirati per fronteggiare le difficoltà che si stanno man mano presentando, non perde la fiducia e continua a rinnovare la consueta disponibilità a sostenere l’economia e il territorio. Una disponibilità non solo rinnovata, ma, anzi, accresciuta.
I dati parlano chiaro. Nell’ultimo anno, da Marzo 2008 a Marzo 2009, la Banca Popolare del Cassinate ha incrementato del 25% i crediti concessi ai propri clienti, sia imprese che famiglie, per circa 50 milioni di euro. Un sostegno concreto, ma anche un’iniezione di fiducia, visto che, come ricordato, non solo non si è smesso di erogare crediti nonostante la sfavorevole congiuntura economica che colpisce l’economia mondiale, ma, al contrario, si è attuato un incremento notevole nella disponibilità ad erogare crediti, senza lasciarsi intimorire dall’aggravarsi della situazione economica. Una scelta in controtendenza visto che, come emerge dai dati che abbiamo ricordato, gli altri istituti di credito stanno invece riducendo la loro disponibilità, mettendo in difficoltà le aziende e le imprese con forti ripercussioni sull’occupazione, sui risparmi delle famiglie, sulla crescita economica del Paese, sullo sviluppo.

Prezioso, allora, l’intervento di un istituto di credito che, al contrario, continua a supportare il lavoro, l’occupazione, la produzione, gli investimenti, la crescita
Una scelta confermata nei primi due mesi dell’anno, durante i quali la Banca Popolare del Cassinate ha mantenuto la sua politica creditizia con un incremento in termini assoluti di 10 milioni di euro. La previsione di incremento per il 2009 in termini percentuali è del 30%. Numeri che significano crescita per il territorio, speranza per le imprese, garanzie per le aziende, occasioni e prospettive per i lavoratori e per le famiglie.