random2.jpg

Utilities

La Piattaforma MITO e MITO & C. è disponibile solo con funzioni informative e di visualizzazione, relative unicamente allo storico antecedente la migrazione.

JoomlaWatch Stats 1.2.9 by Matej Koval
Ufficio Reclami ABF

La Banca Popolare del Cassinate ha aderito all’accordo per la costituzione dell’Ufficio Reclami per la finalità di tutela della clientela nell’ambito dei rapporti che essa intrattiene con le banche e gli intermediari finanziari, al fine di dirimere qualunque controversia derivante da contratti o servizi bancari o finanziari, avente ad oggetto rilievi circa i comportamenti od omissioni della banca ed il modo in cui essa abbia gestito operazioni o servizi.

La presentazione del reclamo presso la propria banca, è un atto necessario per la presentazione del successivo ricorso all’ Arbitro Bancario Finanziario o ABF.

L’ “Arbitro Bancario Finanziario” o “ABF”, che ha il compito di dirimere in sede stragiudiziale le controversie tra banche e clienti, che non abbiano trovato soluzione per mezzo dell’Ufficio Reclami.

I clienti possono presentare ricorso all’ ABF per le controversie insorte con la propria banca purché:
1.    il cliente abbia già presentato reclamo per iscritto all’Ufficio Reclami della banca;
2.    il ricorso abbia ad oggetto l’accertamento di diritti, obblighi o facoltà derivanti dalla prestazione di servizi bancari o finanziari;
3.    non si tratti di controversie attinenti ai servizi e alle attività di investimento che rientrano nella competenza dell’ Ombudsman-Giurì Bancario;
4.    il ricorso abbia ad oggetto la stessa contestazione del reclamo alla banca;
5.    non siano trascorsi più di 12 mesi dalla presentazione del reclamo rimasto inevaso ovvero la risposta sia stata insoddisfacente;
6.    abbia ad oggetto la richiesta della corresponsione di una somma di danaro non superiore a €uro 100.000,00;
7.    non si tratti di controversie relative a operazioni o comportamenti anteriori al 1° gennaio 2007.

Non possono inoltre essere proposti ricorsi inerenti a controversie già sottoposte all’autorità giudiziaria, rimesse a decisione arbitrale ovvero per le quali sia pendente un tentativo di conciliazione ai sensi di norme di legge.

Il ricorso all’ABF è tuttavia possibile in caso di fallimento di una procedura di conciliazione già intrapresa; in questo caso il ricorso può essere proposto entro 6 mesi dal fallimento del tentativo di conciliazione, anche qualora sia decorso il termine di 12 mesi dalla presentazione del reclamo.

L’Ufficio Reclami della Banca Popolare del Cassinate è in piazza A. Diaz n. 14 – 03043 Cassino tel. 0776/317312 – fax 0776/317420 – e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Avvisi

Visualizza  Avviso Istituzione Ufficio  Reclami BPC e Adesione ABF

Visualizza la guida pratica Arbitro Bancario Finanziario

 

Rendiconti
Rendiconto reclami anno 2014
Rendiconto reclami anno 2013
Rendiconto reclami anno 2011

Rendiconto reclami anno 2010


 

 

scarica acrobat reader Scarica  Adobe Acrobat Reader per visualizzare la documentazione in pdf.

Telefono :+39 0776 - 3171

Fax : +39 0776 - 317429

info@bancapopolaredelcassinate.it
Elenco Filiali BPC